Coniuge in stato di bisogno (Legge di stabilità 2016)

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Coniuge in stato di bisogno (Legge di stabilità 2016) La Legge  n. 208 del 2015 (Legge di stabilità 2016) ha introdotto per il coniuge in stato di bisogno che non è in grado di provvedere al mantenimento proprio e dei figli minori, oltre che dei figli maggiorenni portatori di gravi handicap, conviventi, qualora non abbia ricevuto l’assegno determinato ai sensi dell’art. 156 c.c. per inadempimento del coniuge che vi è tenuto, di rivolgere istanza da depositare nella cancelleria del Tribunale del luogo ove ha la residenza, per l’anticipazione di una somma non superiore all’importo dell’assegno medesimo (l’anticipazione viene erogata dal Ministero della Giustizia).

Per chiunque si trovi nelle circostanze di cui sopra, laddove abbia una sentenza di omologa di separazione o divorzio che disponga sull’assegno di mantenimento in favore del coniuge e della prole convivente e non l’abbia percepito per inadempimento del coniuge obbligato, può rivolgersi agli esperti in diritto di famiglia di D’Errico Law Firm.

Inviaci la tua problematica.

D’Errico Law Firm ti affiderà l’esperto che fa al caso tuo, il quale, dopo un breve consulto ti  indicherà il preventivo di spesa per l’istruttoria della pratica.

Affidati alla competenza di esperti in materia!

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.